#LaCasaOfficinaNonSiFerma

Dopo l'ultimo decreto del Governo, che prevede la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile, il gruppo di lavoro della Casa Officina ha deciso di avviare la didattica a distanza per i bambini e le bambine del Centro per l'infanzia. LABORATORI E STORIE PER STARE VICINI Un appuntamento quotidiano: dal lunedì al venerdì, idee, proposte e materiali per sperimentare insieme attività creative e per rivivere a casa momenti importanti della routine educativa della Casa officina.   Le avventure della Ludoteca Librolù continueranno su FB, ogni sabato tra le 9:00 e le 12:30 verrà pubblicato un contenuto e tutti potranno realizzare da casa l'attività e condividerla sulla pagina FB Casa Officina o inviarla tramite email. Ecco tre buoni motivi per cui riteniamo valida la didattica a distanza: 1) siamo consapevoli che per i piccoli e per gli adulti restare a casa può essere una fonte di stress, di noia, di disagio: vogliamo, dunque, creare uno spazio virtuale dove possiate trovare stimoli creativi e spunti per condividere in modo positivo il vostro tempo insieme; 2) immaginiamo che i piccoli possano farsi tante domande su questo periodo in casa e possano sentire nostalgia della Casa officina (non potete immaginare quanta nostalgia abbiamo noi di loro!): vogliamo, dunque, creare un luogo di condivisione, in cui i bambini possano ascoltare le nostre voci o vederci in alcuni video, in cui possano sentire la nostra vicinanza, ma anche in cui possano scambiarsi racconti, disegni, foto; 3) crediamo che, anche nei momenti di crisi, possano esserci opportunità di crescita e di trasformazione: vogliamo, dunque, vivere come professionisti questa occasione per sperimentare forme educative innovative, realizzare materiali originali, mantenendo vivo il nostro impegno educativo e sociale.   #lacasaofficinanonsiferma #unitiadistanza Read more

Scuola di italiano per stranieri

⚠️ La Scuola di italiano per stranieri della Casa-Officina sta per ripartire! ❌50 ore di formazione gratuita ➡️ISCRIZIONI: Lunedì 24 febbraio, ore 16:00 - 18:00 ➡️ LEZIONI: Dal 26 febbraio, ogni mercoledì, ore 16:00 - 18:00 All'inizio del corso viene richiesta la quota associativa di 5 euro, per le coperture assicurative.Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni: Read more

Piccola guida per genitori coraggiosi

INCONTRI GRATUITI per mamme e papà: Brave mamme: uno, dieci, cento modi di vivere la maternità- 4 febbraio, ore 17:30 Dudi libreria per bambini e ragazzi - Via Quintino Sella, 71- 27 marzo, ore 17:30 Living Balance Studio - Via Simone Cuccia, 19Genitori di nativi digitali: usi e abusi, smartphone e altri schermi. -11 febbraio, ore 15:30 Sprint Sport Center - Corso Calatafimi, 326- 23 marzo, ore 16:00 Casa Officina - Via Cuba 46 Il distacco dal mio bambino: emozioni e strategie per viverlo serenamente- 18 febbraio, ore 17:30 Dudi libreria per bambini e ragazzi - Via Quintino Sella- 25 febbraio, ore 15:30 Sprint Sport Center - Corso Calatafimi, 326- 6 aprile, ore 16:00 Casa Officina - Via Cuba, 46 Le parole e il corpo: come comunicare con il proprio bambino- 3 marzo, ore 17:30 Dudi libreria per bambini e ragazzi - Via Quintino Sella, 71- 17 aprile, ore 17:30 Living Balance Studio - Via Simone Cuccia, 19Leggere insieme: consigli per la lettura ad alta voce e l'uso dei libri sin dalla nascita- 10 marzo, ore 15:30 Sprint Sport Center - Corso Calatafimi, 326- 3 aprile, ore 17:30 Living Balance Studio - Via Simone Cuccia, 19Iniziativa organizzata da Casa Officina grazie a E se diventi farfallaUn progetto selezionato dall'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.Con la gentile accoglienza di:Dudi libreria per bambini e ragazziSprint Sport CenterLiving Balance Studio Read more

EVS PROJECT "Top – taste of palermo"

My name is Rita Fernandes, I’m a 26 years old Portuguese girl, and I’ve lived for 6 months in the beautiful city of Palermo, in Sicily, Italy as an European Solidarity Corps Volunteer.You see, I’ve lived in Lisbon all of my life but always dreamed of new adventures, new people and new cultures. So I’ve decided to do something way out of my comfort zone, and go live in a different country, go solo, not knowing the language and take the best out of being an european volunteer. I was still on the airplane when I fell in love with Sicily, the mountains and the sea. I knew it was going to be an amazing experience before i put my feet on the ground, and I was right. [...] You know that cliché “I’m the hero of my own story”? That’s absolutely true! Getting out of your comfort zone means that you’re going to face challenges that you probably never did before, and it’s by getting through them that you find your strengths. The first two weeks of my project I was all by myself, and I could choose to feel bad about it or I could, and I did, make the most out of it.Working with children is really inspiring, they’ve got so much to teach us, so much to give.There’s this enriching simplicity when you connect with other children, but also when you do it with your inner child. I also had the chance to give back, not only on an day-to-day basis helping with the educative center activities, but also by elaborating my own activities, as well as cultural and language workshops. [...] My Italian got better, I got to meet other volunteers and also local people, and thatwas a game changer. Sharing this experience with amazing people, from all around the globe, it gives you so much perspective about life and about the world. Taking in so much everyone has to give and to teach, and also the opportunity to give back by sharing your experience, made me feel really grateful.Turns out, I found myself feeling at home in Palermo. I’ve grown and learnt so much in these few months, and had so many amazing experiences with wonderful people that I came out of this experience a better version of myself. This city now holds a special place in my heart, and I believe it’s a common thing for volunteers, with the city where they get to do their experience. [...] Thanks Rita! Read more

ERASMUS + - TASTE OF PALERMO

Grazie al programma Erasmus + la Casa Officina ha accolto, con il progetto Taste of Palermo, la volontaria polacca Gosia. Lo scopo del progetto è stato valorizzare la cultura locale attraverso la scoperta delle tradizioni culinarie e favorire il dialogo interculturale tra bambini, adulti e comunità locale. Alla fine del progetto Gosia ha realizzato un libro di ricette siciliane per i suoi amici polacchi. Read more

ERASMUS + - TASTE OF PALERMO

Grazie al programma Erasmus + la Casa Officina ha accolto, con il progetto Taste of Palermo, la volontaria portoghese Rita. Lo scopo del progetto è stato valorizzare la cultura locale attraverso la scoperta delle tradizioni culinarie e favorire il dialogo interculturale tra bambini, adulti e comunità locale. Rita alla fine del progetto ha realizzato un libro di ricette siciliane per i suoi amici portoghesi. Read more